• Incarichi amministrativi di vertice

    24 agosto 2015



    Direttore del Consorzio

    Cognome e nome: Catelli Andrea
    Qualifica professionale: Direttore
    Atto di nomina: deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 4 del 12.01.2016
    Atto di determinazione retribuzione: deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 5 del 14.02.2014
    Compenso lordo annuo: € 45.000,00
    Indennità di direzione: € 12.000,00

    Curriculum
    Dichiarazione di insussistenza di cause di incompatibilità

    ***

    Il Direttore è nominato dal Consiglio di Amministrazione, secondo criteri di competenza professionale, per una durata non superiore a quella del mandato del Presidente del Consiglio di Amministrazione in carica al momento della nomina. Può essere confermato.
    Il Direttore coordina e presiede l’Ufficio di Piano per una programmazione omogenea e condivisa a livello di territorio.

    Rientrano tra i compiti specifici del Direttore:
    – Formulare proposte e predisporre relazioni tecniche sulle problematiche organizzative dei servizi e delle strutture assegnate in gestione al Consorzio
    – Redigere il bilancio preventivo annuale e pluriennale, il conto consuntivo e le relazioni di accompagnamento
    – Partecipare e redigere i verbali delle riunioni di Consiglio di Amministrazione
    – Dirigere e sovrintendere il personale
    – Presiedere le commissioni di gara e di concorso
    – Stipulare contratti e convenzioni nell’interesse del Consorzio
    – Adottare gli atti di gestione di propria competenza
    – Partecipare all’assemblea, redigerne i verbali e trasmetterli ai soggetti consorziati
    – Tenere il libro dei verbali delle assemblee

    Il Direttore cura i rapporti e le relazioni tra gli organi del Consorzio e tra questi e gli attori sociali pubblici e privati che partecipano alle attività di concertazione e programmazione; cura con l’Ufficio di Piano la redazione della proposta del Piano di Zona, attraverso la raccolta e la gestione di dati informativi raccolti sul territorio e sulla base delle indicazioni emerse negli incontri con il Terzo Settore; promuove, in sede di Consiglio di Amministrazione, iniziative e interventi da realizzare a livello di territorio; svolge infine attività di monitoraggio sullo stato di realizzazione del Piano di Zona, segnalando agli organi operativi del Consorzio anche eventuali difficoltà tecnico – organizzative
    Il Direttore, oltre ai continui e costanti rapporti con l’Ufficio di Piano e con il Consiglio di Amministrazione, suoi normali interlocutori nel processo di costruzione del Piano di Zona, e al coinvolgimento dell’Assemblea dei Sindaci del Consorzio, ha attivato una fitta rete di relazioni e scambi informativi con associazioni, gruppi di volontariato, enti di promozione sociale, R.S.A., Sindacati, A.S.L., Centro per l’Impiego e Assistenti sociali che operano sul territorio. In qualità di garante della più ampia partecipazione attiva di tutte le varie realtà sociali, il Direttore si è fatto, quindi, portavoce delle loro esigenze e priorità in sede di Consiglio di Amministrazione, esigenze e priorità cui il Piano di Zona è chiamato a dare delle risposte concrete, nell’orizzonte delle risorse a disposizione e delle reali disponibilità degli attori sociali del territorio.